Ma siamo giunti alla conclusione di ciò che sta accadendo al momento

Ovviamente, “Barcellona” non avrà problemi con dove attaccare Rakitic. Secondo le voci sulla stampa, esiste già una forte richiesta da parte di club provenienti da Inghilterra, Spagna e Italia. Le opzioni più ovvie sono Manchester United, Milan, Inter e Madrid Atletico. Ma, se l’accordo è ancora “sull’unguento”, allora il centrocampista stesso dovrebbe soppesare tutto molto bene in modo che alla fine della sua carriera non rovini completamente la sua reputazione. Ad esempio, l’opzione con lo stesso “Manchester United” ora può sembrare attraente per Rakitich se non dal punto di vista finanziario. Cosa fare a un giocatore con un’organizzazione di gioco così sottile in una squadra in cui questa organizzazione non ha praticamente sentito odore di questa organizzazione negli ultimi anni è una domanda fuori discussione. Pertanto, in caso di trasferimento al Manchester United, Rakitich potrebbe diventare un prossimo costoso giocattolo acquistato dai “Red Devils” per coccolare il proprio alter ego.

Ma siamo giunti alla conclusione di ciò che sta accadendo al momento. Come ha vissuto Rakitic fino al momento in cui è diventato praticamente inutile per il Barcellona, ​​in cui per cinque stagioni ha interpretato il ruolo di un giocatore incondizionato nella formazione iniziale?

Perché il Barcellona è pronto a rilasciare Rakitić, il giocatore più sottovalutato della squadra Foto: fcbarcelona.com

Il fatto è che il cambiamento, che lo vogliamo o no, è un attributo obbligatorio del tempo che passa. Della tripla un tempo incantevole di “Barcellona” al centro del campo rappresentata da Javi, Andrés Iniesta e Sergio Busquets, solo l’ultimo è rimasto nell’attuale schiera di “blaugranas”. Giocatori di calcio come Arthur e Frankie de Jong rappresentano un nuovo futuro luminoso per il Barcellona, ​​un futuro in cui Rakitic non ha posto a causa dell’età …

Di recente, in comunicazione con la stampa, il centrocampista croato, ovviamente non di buon umore, ha dichiarato: “Cosa ne pensi, come si sente un bambino quando viene portato via il suo giocattolo preferito? È triste Penso che tu mi capisca. “La palla mi è stata tolta, quindi sono triste.”