Ma secondo i risultati dell’ultima estrazione della La League

Valverde evita ostinatamente qualsiasi domanda sul futuro di Rakitic. A novembre, l’allenatore del Barcellona è stato invitato a commentare le parole di Ivan che era triste senza giocare a calcio. “Non ho nulla da dire sui commenti di Rakitic”, ha detto Valverde, chiarendo che tali domande non erano molto piacevoli per lui.

Ma secondo i risultati dell’ultima estrazione della La League, fu Ivan Rakitić a diventare il leader del torneo per il numero totale di trasferimenti effettuati. L’asset croato, grazie alle statistiche, era di 2480 passaggi e la sua precisione era molto alta del 92%. Inoltre, Rakitić è diventato il secondo più trasmesso nell’ultimo terzo – 424, perdendo solo uno a metà Jose Angel Valdez da Eibar.

Perché il Barcellona è pronto a rilasciare Rakitić, il giocatore più sottovalutato della squadra Foto: fcbarcelona.com

Perché, con tali indicatori, un calciatore si rivela un riservista in solo un paio di mesi di una pausa estiva? L’età è comprensibile, ma non è stato in un tempo altrettanto breve che è diventato improvvisamente in prima linea … Naturalmente, la versione più logica è l’arrivo del centrocampista olandese Frankie de Jong in Catalogna, per il quale il Barcellona ha pagato l’Ajax molto rispettabile anche per calibro proprio club di 75 milioni di euro. Questo calciatore ha già giocato in 13 partite ufficiali del Barcellona in questa stagione nella posizione del centrocampista centrale destro – dove Rakitich aveva precedentemente governato. Ma non dimenticare Arthur con il suo praticamente omonimo Arturo Vidal …

Dove in tutta questa diversità del personale trovare un posto per Rakitic è una domanda seria. E sebbene recentemente siano apparse informazioni secondo cui la dirigenza del Barcellona spera di mantenere il proprio giocatore nella squadra almeno fino alla fine del contratto attuale, è difficile crederci. Recentemente, secondo le indiscrezioni, uno dei club della Premier League ha già effettuato un test per acquistare i croati, offrendo ai catalani 13 milioni di sterline. L’offerta è stata respinta, perché Barcellona vuole salvare almeno 30 milioni per Ivan, ma il fatto stesso dell’inizio delle offerte e la certa prontezza dei “blaugrana” a considerare le proposte non parlano a favore dell’insostituibilità e dell’esclusività di Rakitić.