L’Arsenal è mentalmente concentrato per andare avanti dopo la vittoria della Coppa, afferma Arsène Wenger

Posted on Posted inScommesse

 

Se Arsène Wenger poteva permettersi di godersi il lusso di una tredicesima vittoria consecutiva della FA Cup e un altro passo più vicino alla misera “tre torba” – una parola con la quale Wenger sembrava tranquillamente sconcertato nella sua conferenza stampa – i suoi pensieri erano anche con il mercoledì sera e il viaggio di Arsenal a Liverpool. Wenger ha detto di non aver imparato nulla dal sorteggio del Liverpool con Exeter venerdì sera, ma si è rifiutato di condannare Jürgen Klopp per aver schierato una serie di riserve, citando le numerose ferite del Liverpool e una serie di partite.

“Non preoccuparti ! Arsène è un ottimo dottore! Guariscono sempre quando giocano contro di noi “, ha osservato Wenger, chiaramente non aspettandosi un XI altrettanto logoro mercoledì sera.Come Liverpool, l’Arsenal affronta una battaglia in primavera su più fronti, qualcosa che Wenger ritiene abbia i suoi benefici.

“Ha un impatto positivo e un impatto negativo. Una volta che sei su un rotolo, puoi ruotare, se non hai ferite. Tutti sono mentalmente concentrati per tirare nella stessa direzione. È più facile tenere tutti a bordo perché hai sempre la prossima competizione, e tutti pensano “Ho una possibilità di giocare”.

Un uomo che sembrava fosse in grado di fare una prima apparizione da settembre al Emirates era David Ospina. Wenger ha dichiarato che l’assenza del portiere era “un po ‘stretta all’inguine”, anche se è improbabile che la speculazione sul fatto che si possa muovere nella finestra corrente sia di conseguenza smorzata.

Probabilmente anche sulla via d’uscita c’è Mathieu Debuchy .È stato lasciato semi-ridondante dalla trasformazione di Héctor Bellerín, che era supremamente mobile ed efficace di nuovo contro Sunderland, in un terzino destro di una vera classe. “Il campionato europeo è in Francia, sai, è un po ‘difficile per lui in questo momento vivere con quello”, ha ammesso Wenger. In un momento eccezionale per i terzini dell’Arsenal, Nacho Monreal è “non lontano” dalla firma di un nuovo contratto.

Per Sunderland, la stagione è ristretta a un punto eccellente, un atto di escapologia della Premier League che inizia con il tour whistlestop nel Galles del sud e un ritorno a Londra per affrontare gli Spurs di sabato.

“Devo stare attento a sputar fuori la mia bocca qui”, ha detto Allardyce a proposito della pila degli attrezzi- su. “Ho già fatto arrabbiare un sacco di gente, ma è solo su quanto mi sento appassionatamente a riguardo.So di cosa sto parlando e so cosa stanno vivendo i giocatori perché sono un front-line. Li guardo negli occhi ogni giorno e riesco a vedere tutti gli infortuni che ognuno sta raccogliendo anno dopo anno.

“[La partita di Swansea] è sicuramente una puntata di nove punti per entrambe le squadre. La distanza che possono allontanarci da noi se vincono e più ci avviciniamo a loro se vinciamo rende la partita altrettanto grande di quella di Aston Villa per noi la scorsa settimana. ”

John O ‘Shea, che ha lasciato il campo con un vitello stretto, è l’unico nuovo problema di infortunio.Allardyce ha anche confermato che “qualcuno” avrebbe firmato per il club questa settimana – forse l’ex attaccante della Nave Domee Dame N’Doye – ma è stato un colpo di scena dell’estate da 8 milioni di sterline firmato Jeremain Lens, che ha segnato il gol iniziale agli Emirati , che darà il cuore a Sunderland. “Sono rimasto molto colpito. Spero che abbia a che fare con questo livello di calcio, che è estremamente difficile nella tua prima stagione in Premier League “, ha detto Allardyce.

” È uno dei giocatori più costosi che abbiamo comprato negli ultimi anni . Deve essere all’altezza di quella reputazione e le capacità e le capacità che ha dimostrato oggi sono state molto incoraggianti. “